CFDs

Con Fortissio è possibile scegliere tra diversi prodotti di trading, tra cui valute, titoli, commodity e azioni.

CFDs Trading
Stai prendendo il considerazione di trading di CFD? Questi derivati versatili offrono un buon potenziale per rendimenti più elevati, ma con questo potenziale risulta più elevato anche il rischio. Un alto rischio può derivare dalle variazioni del prezzo dei beni in base alla leva che si applica alla posizione. Una leva maggiore comporta livelli di rischio più elevati. Ci sono alcuni aspetti fondamentali di cui dovresti essere consapevole prima di iniziare il trading CFD.

Cosa sono i CFD?
Un CFD (Contract for Difference) è un accordo per scambiare la differenza nel valore di un bene dal momento in cui si apre il contratto fino al momento in cui si chiude.

Con un CFD, il trading non ha mai il vero e proprio bene o strumento ma possono comunque esserci dei benefici se il mercato si muove a loro favore. Ciò è dovuto al fatto che un CFD è un prodotto derivato che ha un valore basato su un bene sottostante.

Il trading di CFD è rischioso ed è altamente raccomandato acquisire conoscenze prima di avviarlo. Nel caso in cui non si avesse alcuna esperienza, il trading di CFD potrebbe non essere appropriato. Prima di iniziare a fare trading con noi, è consigliabile passare il test di adeguatezza.
Come funziona?
Come prodotti derivati, i CFD permettono ai trader di speculare sui cambiamenti di prezzo senza possedere effettivamente alcuno dei beni sottostanti coinvolti. Questi possono essere utilizzati per scambiare vari mercati finanziari come azioni, forex, commodity, indici o obbligazioni. I CFD vengono scambiati in contratti, il che significa che si esegue un certo numero di contratti e ciascuno è uguale a un importo di base del bene sottostante. Con Fortissio è possibile fare trading di CFD su una vasta gamma di mercati, comprese azioni, indici, commodity, valuta estera e molti altri. Il trading di un’azione CFD, ad esempio, è in molti modi simile al tradizionale trading di azioni, ma con vantaggi e rischi aggiuntivi tipici del trading sul mercato azionario.

Assicurati di leggere ogni descrizione del prodotto (valute, indici, ecc.), così come gli esempi indicati, per comprendere meglio il rischio che comporta il trading con CFD. L’alto rischio può derivare da variazioni del prezzo dei beni o dalla leva che si può applicare nella posizione aperta.
Cinque considerazioni per il trading CFD
Queste sono alcune delle regole più importanti da prendere in considerazione quando si fa trading di CFD correlati alla gestione dei rischi e a un’attenta pianificazione. Mentre ci sono diversi metodi di trading che possono essere sviluppati per aiutarti a comprendere come e perché piazzare una negoziazione, queste considerazioni sono fondamentali.

1) Il trading CFD può essere rischioso: investi solo i fondi che puoi permetterti di perdere.
2) Presta molta attenzione alla gestione degli scambi esistenti: non cercare solo nuovi scambi.
3) Cerca di acquisire quanta più conoscenza possibile prima di iniziare. Senza conoscenza, il trading CFD può essere molto rischioso. Nota che la conoscenza non è una garanzia di successo.
4) Sii consapevole del rischio a cui sei esposto, sia in posizioni individuali che nel tuo portafoglio nel suo complesso.
5) Comprendere come utilizzare la piattaforma PROfit è molto importante prima di iniziare la tua carriera di trading.
Come fare trading con i CFD
Quando si scambiano le azioni, l’investitore ha in realtà una proprietà nella società. Se i prezzi delle azioni aumentano, l’utile dell’investitore è la differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita. Nel caso in cui il prezzo delle azioni diminuisce, la perdita viene calcolata come differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Ciò implica qualsiasi azione che l’investitore possiede.
Quando l’investitore scambia once d’oro, i suoi possibili profitti deriveranno dalla differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita per ogni oncia d’oro acquistata. Nel caso in cui i prezzi scendono, la perdita dell’investitore è ancora la differenza tra l’acquisto e il prezzo di vendita per ogni oncia d’oro posseduta.

È importante notare che, nel trading con CFD, l’investitore non possiede la quota effettiva o l’oncia d’oro, ma solo il contratto sul valore del prezzo dello strumento finanziario.
Per maggiori informazioni sulle condizioni di trading e gli strumenti finanziari offerti da Fortissio, clicca sul link: Scheda prodotto e costi

Esempi di trading con CFD
Supponiamo che l’investitore pensi che il prezzo dell’oro aumenterà, quindi compra 10 once d’oro con un prezzo d’acquisto corrente presso il negozio d’oro di $1,200 per oncia. Dovrebbe pagare $1.200 per oncia per 10 once d’oro:
10oz X 1.200 = $12.000
Facciamo finta che il prezzo dell’ORO raggiunga i $1.250, quindi l’investitore può vendere le once e raccoglierne i profitti:
10oz X 1.250 = $12.500 quindi il profitto è 12.500 – 12.000= $500
Tuttavia, facciamo finta che i prezzi scendano di $50 e vadano a $1.150 per oncia; l’investitore vende le 10 once, quindi la sua perdita sarà di $500:
10oz X 1.150 = 11.500 quindi la perdita è di 11.500 – 12.000= -$500.

CFD con una data di scadenza
Poiché i CFD vengono scambiati sul valore del prezzo di altri strumenti finanziari e questi strumenti hanno una data di scadenza, anche i CFD avranno la stessa data di scadenza.

Scopri tutti i CFD con la loro data di scadenza qui.

Vedi gli esempi in basso:
Il petrolio greggio viene scambiato come un contratto future nel NYMEX, con una data di scadenza che indica che il contratto verrà chiuso alla fine della data indicata. In questo caso il CFD avrà anche la stessa data di scadenza e gli investitori non saranno in grado di scambiarlo dopo tale data. Poiché le posizioni aperte verranno automaticamente chiuse, l’investitore dovrà stipulare un nuovo contratto CFD che segua il nuovo contratto future con una nuova data di scadenza, nel caso in cui voglia mantenere il contratto CFD del petrolio greggio.

Che cosa è il margine?
Come mostrano gli esempi precedenti, quando si scambiano CFD l’investitore possiede un contratto che “obbliga” a pagare qualsiasi differenza nel prezzo con una perdita e l’altra parte si impegna a pagarlo; non è necessario che l’investitore possegga effettivamente l’oro. Per questo motivo non esiste un vero e proprio acquisto di oro, ma solo un contratto, quindi l’investitore dovrà fornire il margine per garantire le potenziali perdite che potrebbe subire.

Esempio:
L’investitore acquista 5 once d’Oro tramite CFD ad un prezzo di $1.200 per oncia, pari ad un totale di valore/esposizione di $6,000 (= 5 once x $1.200). Il margine minimo per operare sull’Oro con Fortissio è del 5%. Pertanto, l’investitore dovrebbe avere un minimo di $300 ($6,000 x 5% = $300) di margine disponibile nel suo conto trading, al fine di garantire qualsiasi perdita potenziale per l’operazione specifica. L’utilizzo di una piccola quantità di fondi per avere una maggiore esposizione è indicato come “Leva Finanziaria”. L’investitore sfrutta la leva sui suoi $300, per avere un potere d’acquisto maggiore che ammonta a $6,000. L’investitore è responsabile dell’importo influenzato dalla leva finanziaria, in tutti i suoi aspetti, che si tratti di profitti, perdite, commissioni overnight, ecc.

Cosa è una leva?
Una leva di 1:30 implica che l’investitore può avere un ammontare massimo di valore/esposizione pari a 30 volte il suo capitale sul conto, ad esempio, un investitore che deposita $1,000 sul suo conto trading potrà operare con un massimo di $30,000. L’investitore sarà pienamente responsabile del risultato della negoziazione, che si tratti di profitti, perdite, commissioni, valore dello spread, ecc.

Per Esempio:
Un Investitore che effettua un deposito sul suo conto trading e desidera comprare 10 once d’Oro tramite CFD al prezzo di mercato, potrà operare sull’Oro con una leva a 1:20. L’investitore apre la finestra di trading disponibile sulla piattaforma e crea i dettagli del contratto richiesti di 10 once d’Oro. La piattaforma di trading calcola il margine minimo per aprire la posizione di trading, ossia:
Ammontare del prodotto = 10 once x prezzo di acquisto $1.200 = $12,000 (Esposizione Totale).
Il margine con leva 1:20 (5%) = esposizione totale $12,000/20 = $600. Questo significa che l’investitore ha $ 1,000, quindi ha più del minimo necessario per poter aprire una posizione.

Che cos’è la liquidazione?
In un mercato altamente instabile e in rapido movimento è possibile per un investitore perdere il suo capitale, che nel trading online è anche conosciuto come liquidazione.

Esempio:
Un investitore acquista 100 once d’Oro tramite CFD con un prezzo per oncia di $1,200, pari ad un’esposizione di $120,000. Se il prezzo dell’Oro scende dello 0.85% in un periodo di 30 minuti, questo rapido cambiamento metterà a rischio il capitale dell’investitore, che subirà una perdita di $1,020 ($120,000 x 0.85%). L’investitore perderà tutto il suo capitale in una sola volta e senza essere in grado di far fronte ad essa.

Quando il cliente è a rischio di liquidazione, riceverà un popup sulla sua piattaforma di trading. Tuttavia, nel caso l’investitore non fosse connesso alla sua piattaforma, deve essere consapevole che esiste il rischio di liquidazione.

Cosa è la Divisione dei Derivati Sintetici / Aggiustamento del prezzo per la Divisione Inversa
Un aggiustamento del prezzo sui derivati sintetici ha luogo quando il valore del Derivato Sintetico ha raggiunto un livello predefinito del suo valore originale al fine di correggere il suo prezzo. Ad esempio, per uno strumento con un “valore di Derivato Sintetico iniziale” di 1000:

  • Se il valore dei simboli con leva raggiunge un valore di 100, viene implementato un evento di divisione inversa e nel fine settimana successivo il prezzo verrà reimpostato a 1,000.
  • Se il valore dei simboli con leva raggiunge un valore di 10,000, viene implementato un evento di divisione e nel fine settimana successivo il prezzo verrà reimpostato a 1,000.
  • Al fine di evitare una differenza nel valore della Sua posizione dovuta alla Divisione inversa o alla Divisione del Derivato Sintetico, il sistema può implementare un prezzo di apertura diverso per riflettere le fluttuazioni di mercato tra il prezzo vecchio e quello nuovo. In tal caso, il capitale del Suo conto non sarà influenzato. Si prega di notare che qualsiasi Blocco Perdita o Prendi Profitto esistente non sarà trasferito alle nuove posizioni correlate.

Our apologies, but we cannot serve clients from this country at this time.

OK